Vai al contenuto
orologi rolex replica ebay orologi da uomo replica di lusso orologi blancpain replica orologio replica 32 replica rolex siti affidabili di repliche di orologi differenza tra rolex originale e replica hublot all black replica orologio rolex presidential replica uomo orologi falsi rolex

Le conseguenze della frequentazione con un narcisista

Le conseguenze della frequentazione di un narcisista

Quello che nessuno vi dice sui narcisisti è che sono molto bravi nell'arte del travestimento e una ragazza che esce con un narcisista non si renderà mai conto di uscire con uno di loro finché non sarà troppo tardi.

Finché non rimane sola, distrutta e svuotata per raccogliere i propri pezzi. E le ci vorrà un sacco di tempo per guarire, perché le conseguenze della frequentazione di un narcisista sono immense.

Una ragazza che è uscita con un narcisista avrà la sua autostima distrutta.

Come conseguenza della frequentazione di un narcisista, questa ragazza sarà completamente persa. Avrà un'autostima molto bassa, ammesso che ne rimanga una dopo che il narcisista ha finito con lei.

Perderà la sua dignità, tutto il valore e la fiducia che aveva in se stessa prima che un narcisista entrasse nella sua vita.

Una ragazza che ha frequentato un narcisista sarà sempre vulnerabile e spaventata.

Le conseguenze della frequentazione di un ragazzo così tossico saranno ben visibili, perché lei farà del suo meglio per nascondere che ha paura o che tutto in questo mondo la tocca, ma non ce la farà.

Tutto in lei - i suoi occhi, il modo in cui si comporta quando si avvicina a qualcuno di nuovo - tutto griderà che è più vulnerabile a causa del suo passato.

Una ragazza che è uscita con un narcisista sorriderà solo perché deve farlo.

Non ha voglia di sorridere, ma per non far preoccupare chi si prende cura di lei, si mette un sorriso sul viso. Ha dimenticato cosa si prova a essere felici e non sorride a pieni polmoni da molto tempo.

donna pensierosa che guarda il pavimento

È il prezzo che ha dovuto pagare per aver accolto il narcisista nella sua vita.

Una ragazza che è uscita con un narcisista eviterà di parlare di ciò che è successo.

Svilupperà una sorta di meccanismo di difesa.

Diventerà guardinga, eviterà le persone e cercherà di tenersi occupata per dimenticare l'inferno che ha passato e che sta vivendo come conseguenza della frequentazione di un narcisista.

Una ragazza che ha frequentato un narcisista avrà come migliori amici l'ansia e la depressione.

Forse all'inizio non era così, forse non era ansiosa o depressa, ma uscire con un narcisista non ha un costo.

Di solito, l'ansia e la depressione sono effetti collaterali di una relazione tossica e le ci vorrà un po' di tempo prima di iniziare a sentirsi normale.

Riprendersi da un narcisista e sopravvivere alle conseguenze della frequentazione con un narcisista non sarà facile.

La guarigione sarà un processo duro e lungo, e molte persone non capiranno perché ci vuole così tanto tempo e perché lei non "se ne faccia una ragione".

Solo coloro che ci tengono abbastanza si preoccupano di rimanere per tutto il tempo di cui ha bisogno.

due donne tristi che si abbracciano

Solo chi la ama veramente le starà accanto per tutto il periodo e sarà il suo più grande sostegno, perché non sarà mai in grado di superarlo da sola.

Questa ragazza che è uscita con un narcisista ha dimenticato il buono che c'è negli esseri umani.

Non riuscite a farvene una ragione perché probabilmente non avete mai vissuto un'esperienza simile e dovete essere fortunati ad averla scampata.

Purtroppo non l'ha fatto. Si è innamorata dell'uomo sbagliato e ha perso tante cose.

Ma la cosa peggiore è che non crede che ci siano altre persone buone là fuori. Non riesce a vederlo perché il suo passato la costringe a vedere il suo aguzzino in ogni persona che incontra.

Non si sta riprendendo dall'amore perduto o dal fallimento di una relazione, ma dalla guerra.

Non riuscirà a superare quello che le è successo così facilmente.

Avrà bisogno di più tempo di quanto pensiate. E la vostra impazienza la danneggerà. Se non volete aiutarla, non peggiorate le cose giudicandola.

Pensate che non vorrebbe essere normale o felice o com'era prima di finire nel nido del narcisista? Lo vorrebbe, ma non sa come fare.

Avrà bisogno di continue rassicurazioni.

donna sola che guarda il tramonto

Ha dimenticato molto tempo fa come ci si sente ad essere senza paura, come ci si sente a non avere paura o a non dover stare attenti. Ha dimenticato come ci si sente a non prevedere nulla di negativo.

Pertanto, avrà bisogno di sentirsi dire spesso che l'incubo è finito e che tutto andrà bene.

Avrà bisogno di sentirsi dire da voi che non deve avere paura e che non deve preoccuparsi perché voi sarete sempre la sua roccia.

Avrà difficoltà a fidarsi delle persone.

Il suo passato le ha insegnato a non fidarsi di nessuno, perché chi pensava fosse più vicino a lei, l'ha spinta più vicino all'inferno.

Per questo motivo sarà dubbiosa ogni volta che qualcuno di nuovo cercherà di entrare nella sua vita.

Prenderà qualsiasi atto di bontà nei suoi confronti con una dose di sospetto, pensando di pagarla in seguito, e la pagherà cara.

Avrà bisogno di tempo prima di accogliere qualcuno di nuovo nella sua vita o di decidere di amare.

L'amore è ora un sentimento molto strano e sconosciuto per lei. Quello che una volta pensava fosse amore si è trasformato nel sentimento più tossico e l'ha resa prigioniera del suo tormentatore.

Non permette a se stessa di sviluppare sentimenti verso nessuno, tanto meno il sentimento dell'amore. Ecco quanto è ammaccata.

donna triste seduta in un divano rosso

Si scuserà continuamente.

Poiché ha passato l'inferno, avrà questo bisogno di scusarsi, anche per le cose che non deve fare.

Ha imparato che il modo migliore per evitare le botte emotive è prendersi tutta la colpa, ed è quello che ha fatto quando ha frequentato un narcisista.

È una cosa che farà fatica a scrollarsi di dosso, quindi non stupitevi quando la sentirete dire "mi dispiace tanto" per la più piccola cosa, perché è il suo meccanismo difensivo e ci vorrà un po' prima che se ne liberi.

Nasconderà i suoi sentimenti.

Nella sua precedente relazione con un narcisista, il "sentire" aveva sempre un prezzo.

Più lei mostrava i suoi sentimenti, più lui la trattava male. Ecco perché non riuscirete mai a capire cosa prova veramente.

Avrà paura di sembrare appiccicosa, troppo emotiva, eccessivamente sensibile o addirittura noiosa con tutte le sue emozioni.

Avrà paura che tu non capisca e quindi prenderà la strada "facile" scegliendo sempre di imbottigliare i suoi sentimenti.

Nulla di questo processo di recupero sarà facile.

donna triste seduta sul letto

Avrà frequenti sbalzi d'umore. Spesso vorrà isolarsi e custodirà il suo cuore come mai prima d'ora.

Lei hanno bisogno di essere costantemente rassicurati-Dovrete dimostrarle giorno dopo giorno che ci siete, che non ve ne andrete e che capite cosa le è successo.

Dovrete dimostrarle che non è sola, che ci tenete e che insieme potete superare qualsiasi cosa sia successa.

Avrà bisogno di molto tempo e potrebbe non diventare mai la persona che vorreste. Tutto questo sarà a tratti opprimente.

Ma ne varrà la pena.

Non è colpa sua se è così com'è adesso. È solo che non sa come vivere altrimenti.

È una persona straordinaria - o almeno lo era prima di cadere nelle grinfie di un narcisista - ma può migliorare.

Ci vuole molto lavoro, ma alla fine potrebbe diventare un'umana normale.

Ha bisogno di qualcuno che le dimostri che al mondo esistono persone buone. Ha bisogno di qualcuno che non si limiti a parlare, ma che sia presente per lei, che faccia promesse e le mantenga davvero.

Ha bisogno di qualcuno che la metta al primo posto dopo essere stata così a lungo sul fondo.

Ha bisogno di qualcuno che le dimostri che è importante e che sia la sua spalla su cui piangere.

Ha bisogno di qualcuno per aiutarla a guarire e per dimostrarle che nella sua vita c'è di più di quello che ha passato con il suo narcisista.

Ha bisogno di un bravo ragazzo per potersi finalmente liberare dalle conseguenze di un'esperienza di vita. uscire con un narcisista.

Quindi, se ci tieni, tieni abbastanza da essere il prossimo bravo ragazzo per lei. Lei merita di ricevere l'amore che ha dato alla persona sbagliata. Merita di essere importante.

C'è ancora una ragazza straordinaria in lei. C'è ancora una ragazza pronta a conquistare il mondo e destinata a vivere la vita appieno, solo che al momento questa ragazza si nasconde perché è stata spezzata e ora ha paura.

Dimostratele che non ha nulla da temere e che tutti i vostri sforzi avranno un senso dopo la sua guarigione.

Le conseguenze della frequentazione con un narcisista

  1. Thaelor ha detto:

    Non tutti sono "fantastici" e francamente la maggior parte delle persone che scelgono, perché sì, è una scelta, di mettersi con qualcuno e di restarci se è davvero così terribile, probabilmente non erano "fantastici" fin dall'inizio.

  2. Amber ha detto:

    Cercate il disturbo narcisistico di personalità. Essere narcisisti è una malattia/disturbo mentale. Purtroppo entrambe le parti sono vittime.

  3. Jen Nelson ha detto:

    Voglio solo dire che dopo essere stato in questa situazione, all'inizio ho sentito il bruciore di essere una vittima, ma durante il processo di guarigione mi sono visto come un sopravvissuto, un guerriero, ma devi tagliare tutti i legami anche con gli amici che un tempo conoscevi completamente e sì, tagliare gli amici fa male come l'inferno, ma per iniziare il tuo viaggio nel processo di guarigione non puoi permettere conversazioni costanti da parte di persone che non sembrano capire ciò da cui ti sei appena allontanato, ma "preghi" che un giorno tu possa abbracciare il collo dei tuoi amici e dire che ti dispiace per la tua scomparsa per così tanto tempo. Ora, al signore che ha pensato di non chiamare mai una donna narcotrafficante solo per farvi sapere che dopo essere stato in questo inferno si inizia a capire e vedere modelli in tutti i tipi di persone, quindi dire che solo gli uomini sono guardati bene non è vero narcotrafficante maschio o femmina mi allontanerò completamente da loro e non avrò nulla a che fare con la loro datazione o anche amicizia, quindi per favore non sentitevi in questo modo è un argomento difficile da affrontare e prego per chiunque sia stato all'inferno e ritorno con uno. Consiglio a chiunque esca da questo tipo di relazione di rimanere celibe e di prendersi tutto il tempo necessario per guarire, perché l'ultima cosa che voglio fare è entrare in una relazione con un vero gentiluomo e fargli del male perché non sono completamente guarita, i bravi ragazzi non meritano di essere puniti per i danni di qualcun altro. Le mie preghiere a chiunque si stia riprendendo e tenete anche me nelle vostre preghiere perché ho ancora molta strada da fare.

  4. L ha detto:

    Ho frequentato due uomini estremamente narcisisti. Fortunatamente per me, ho un'anima profonda, un'alta autostima e sono stata in grado di allontanarmi rapidamente da entrambe le relazioni (una è durata 1 anno e mezzo, l'altra 2 anni) perché sapevo che ciò che cercavano di riflettere su di me era un riflesso su loro stessi.

    Se riuscite a guardare il quadro generale e a capire che tutto ciò che qualcuno dice su di voi in realtà riguarda loro, allora potete ricostruire l'autostima persa (se c'è). Ma i narcisisti tendono a tessere una rete per convincervi all'inizio e sono i migliori in questo, perché diventa più facile per loro approfittarsi di voi dopo che vi hanno "agganciato".

    Per mia fortuna, ora frequento l'opposto e ho imparato che l'unico modo per cambiare il proprio modello è quello di non continuare a scegliere sempre la stessa persona (in una forma diversa). Tendiamo a farlo inconsciamente!

    Ottimo articolo! Sono sicura che ci sono molti là fuori che hanno bisogno di vedere il valore di se stessi e non lasciare che qualcun altro li porti al loro livello. Dobbiamo elevarci a un livello superiore uscendo con qualcuno che sia degno di noi e i narcisisti non sono quelle persone!!!

  5. Leeanna ha detto:

    So di cosa si tratta Mia figlia è stata messa all'inferno e indietro lei è una persona meravigliosa nel profondo del lato Amore cura devozione gentile gentile prezioso Tutto in uno, ma oggi non si può vedere a causa della vita che ha avuto con il diavolo lui stesso La tengo nelle mie preghiere ogni giorno Lei sa che non c'è nulla che non farei per lei Le dico che una persona meravigliosa lei è n Amo, lei così tanto. Un giorno si rimetterà in sesto Mi spezza il cuore vederla così, ma mi tengo forte per lei... Sei una vincitrice, mia cara figlia, sai chi sei, ama la mamma!

  6. Smartacus ha detto:

    Se ci si basasse principalmente su ricerche generalizzate su Internet che utilizzano i termini "narcisista", "relazione", "rottura", "guarigione", ecc. si potrebbe concludere che tutti i narcisisti sono uomini e tutti i loro bersagli/vittime sono donne. Non troverete molti articoli come questo per gli uomini che hanno attraversato questo tipo di turbolenze, né nulla che riconosca che essi passano attraverso qualcosa di simile, né nulla che suggerisca che i loro sentimenti o la loro salute psicologica siano importanti.

    Ho attraversato il processo di bomba d'amore, svalutazione e scarto con uno di questi tipi di donne del Cluster B. Non lo augurerei a nessuno. Sebbene non sia stata un'esperienza di abuso narcisistico così grave o così a lungo termine come quella di altre persone, ho sperimentato il tipo di conseguenze descritte qui e ho avuto bisogno di molto di ciò che viene suggerito in termini di assistenza da parte degli altri. Ho ricevuto pochissimo sostegno o comprensione di qualsiasi tipo - per lo più un sacco di "fatti uomo", "superalo", "lascialo andare", "smettila di farti condizionare", ecc. Le uniche persone che possono veramente capire ed entrare in empatia sono quelle che hanno vissuto lo stesso tipo di esperienza, o che hanno acquisito il loro PTSD da qualche altra esperienza.

    Se guardate il resto di questo sito, e la maggior parte dei siti simili (Thought Catalog, Elite Daily, Elephant Journal, Bolde, ecc.), troverete innumerevoli articoli di autrici donne che sostengono che le donne devono lasciare gli uomini che sono danneggiati in modo simile, o che sono psicologicamente malsani in qualsiasi modo - che non valgono il tempo, l'energia o l'investimento. Se non sono completamente rovinati, allora devono guarire da soli - in ogni caso, è un loro problema. In qualche modo, la gente riesce a chiedersi perché il numero di suicidi riusciti per gli uomini sia quattro volte superiore a quello delle donne.

    Gli uomini non dovrebbero provare dolore emotivo, perché non dovrebbero provare alcuna emozione intensa. Non è sarcasmo, né una battuta sulla "mascolinità tossica": è la realtà. Non c'è spazio per le emozioni quando si deve combattere un grande predatore o una tribù/nazione conquistatrice, portare i feriti al campo o fare qualsiasi altra cosa che gli uomini dovrebbero fare. Non è naturale o adatto a un uomo, e le donne lo sanno a livello primordiale/sessuale/biologico.

    "Fondamentalmente, gli uomini vivono sotto la pressione di un messaggio implacabile: Non essere percepiti come deboli. Ecco lo schema doloroso che è emerso dalla mia ricerca con gli uomini: Chiediamo loro di essere vulnerabili, li imploriamo di lasciarci entrare e li supplichiamo di dirci quando hanno paura, ma la verità è che la maggior parte delle donne non riesce a sopportarlo. Nei momenti in cui la vera vulnerabilità si manifesta negli uomini, la maggior parte di noi indietreggia per paura, e questa paura si manifesta con qualsiasi cosa, dalla delusione al disgusto. E gli uomini sono molto intelligenti. Conoscono i rischi e vedono lo sguardo nei nostri occhi quando pensiamo: "Andiamo! Tirati su. Fatti valere". -Brene Brown, Osare alla grande

    Per quanto la dottoressa Brown sostenga la gloria della vulnerabilità, non ha ancora fornito una risposta o una soluzione per cambiare questa situazione, perché non può essere cambiata.

    Le cose che lei chiede agli uomini di fare qui, pur essendo ideali Disney gentili e benevoli in cui tutti ci hanno insegnato a credere e che diciamo ai nostri figli di sostenere, alla fine sono controproducenti. Un uomo che mostra questo tipo di amore persistente, pazienza, compassione, ecc. (disponibilità emotiva) a una donna può essere ben accetto e persino apprezzato durante il periodo di guarigione, ma non gli farà guadagnare alcun tipo di intimità, romanticismo o fedeltà sostanziale o duratura. Non appena la donna si sarà ripresa e sarà tornata ad essere ragionevolmente ben adattata, troverà questo comportamento (e lui) noioso, patetico e degno di disprezzo e riprenderà l'attrazione per il tipo di maschio sicuro di sé, affascinante, bello, misterioso e indomabile (il tipo che probabilmente è narcisista), perché possiede il tipo di qualità di sopravvivenza e di genetica che il suo corpo vuole per la sua prole.

    L'ho visto accadere troppe volte per riconoscerlo come qualcosa di diverso da uno schema naturale. Le donne sono attratte dai cattivi ragazzi (la forma principale di maschio alfa forte nella cultura occidentale), non dagli uomini buoni. Questa è la natura al lavoro, e i nostri ideali culturali non hanno la meglio sulla nostra biologia, sugli ormoni e sulla psicologia di base.

    Se vogliamo una vera uguaglianza, forse la nostra cultura dovrebbe trattare le donne che hanno vissuto questo tipo di esperienza nello stesso modo in cui tratta gli uomini, per un po' - purtroppo, questo sembra molto più realistico e naturale che cercare di convincere le donne ad applicare l'empatia, la compassione, l'accettazione e la non-disponibilità agli uomini.

    • wet beanbag ha detto:

      Beh, sono appena uscito da una relazione di 16 anni (14 da sposato) con quello che ora so essere un narcisista. sono anche un uomo e un papà di due bellissimi ragazzi. c'è sempre stato qualcosa che non andava, ma era sempre colpa mia e se avessi potuto cambiare sarebbe andato tutto bene.
      Quindi in questo momento... non vedo i miei ragazzi da due mesi.
      Non mi sono resa conto di non avere amici finché non mi ha fatto arrestare per dimostrare che il comportamento del nostro figlio maggiore non è colpa sua..... ora me ne sono fatti alcuni, ma all'inizio non ce n'erano.
      Sono ancora vivo, ma non so più chi sono.

      questo succede anche agli uomini

    • Artemis Kuhn ha detto:

      Sì, è piuttosto DISCUTIBILE
      Come razza umana guardiamo dall'alto in basso gli uomini che hanno il coraggio di mostrare e condividere emozioni. È un pendio scivoloso ed è estremamente difficile bilanciare "femminilità e mascolinità" in qualsiasi modo in qualsiasi cultura.Molto triste....

  7. fherilagnran ha detto:

    Il modo di caratterizzare tutte le persone con disabilità come mostri è davvero produttivo.

    • MICHELLE WALLIN ha detto:

      idiota. Queste persone esistono. Vi distruggeranno perché una volta ottenuto ciò che vogliono non si preoccupano più della persona che dicevano di amare.

    • MICHELLE WALLIN ha detto:

      Stupido, non ne hai la minima idea. Immagino che siate la stessa cosa.

    • S ha detto:

      Aspetta. Il narcisismo e l'abuso emotivo sono una DISABILITÀ?! Interessante. I narcisisti che conosco non ammetterebbero MAI di avere un problema, tanto meno una DISABILITÀ. Hanno ancora un lasciapassare per distruggere e ingannare?

    • Narcsknowwhattheirdoing ha detto:

      Oh boohoo, una vittima... povero piccolo narcisista. Stai chiamando il narcisismo una disabilità? BAHAHAHAHA

      • MICHELLE WALLIN ha detto:

        Un altro idiota che non ha idea. Aspettate e vi colpirà come una tonnellata di mattoni, a meno che non siate quella persona. È davvero straziante che persone come te possano essere così terribili.